flash

L’uomo piú veloce del mondo. Flash!

Batman arriverá a dire “Barry Allen era il tipo di uomo che sarei voluto diventare se i miei genitori non fossero stati uccisi”.

La Flash Week é appena iniziata ed eccomi sempre sul pezzo. I panni dell’uomo piú veloce del mondo sono stati vestiti da molte persone, voglio concentrarmi sul piú famoso. Barry Allen. Esattamente come abbiamo fatto con Aquaman qui, ripercorriamo insieme la storia editoriale del personaggio. Prima di tutto una premessa. Flash ha una storia molto vasta fatta di viaggi nel tempo e dimensioni parallele. Il concetto di multiverso nella DC Comics é stato creato proprio sulle pagine di Flash. Pertanto potrebbe risultare difficile spiegarvi nel dettaglio tutti questi viaggi e dimensioni, faró del mio meglio, ma siate clementi. Cominciamo subito.

GOLDEN AGE

Flash-golden-age
Jay Garrick in tutto il suo splendore

Nella golden age Barry Allen non é mai esistito. Nonostante ció Flash era giá presente, Jay Garrick si occupava di catturare i cattivi a velocitá supersoniche. Contrariamente a Barry i suoi poteri non derivano da un fulmine ma dall’aspirazione prolungata di Acqua Pesante. I suoi poteri rispetto al suo successore sono notevolmente meno stupefacenti. Riuscendo a raggiungere a malapena la velocitá del suono, Garrick non si avvicina neanche alla velocitá del suo successore. Jay rimane sugli scaffali dal 1940 fino alla seconda metá degli anni 40, quando la fine della seconda guerra mondiale segna la crisi del fumetto e solo i piú famosi Superman, Batman e Wonder Woman sopravvivono.

SILVER AGE

Flash-silver-ageNel 1956 fa la prima comparsa Barry Allen. Brillante investigatore della polizia scientifica di Central City, arruolatosi per combattere il crimine come i suoi idoli dei fumetti. Durante una notte passata in laboratorio Barry viene colpito da alcune sostanze chimiche cadute da uno scaffale per colpa di un fulmine. Ripresosi dallo shock scopre di possedere una velocitá sovraumana. (Successivamente viene spiegato come i suoi poteri derivino da una forza dimensionale chiamata “Forza della Velocitá). Ispirato ancora una volta dai suoi amati fumetti decide di iniziare a combattere il crimine. Piccola curiositá, in un primordiale tentativo di auto-citazionismo il nome Flash viene scelto da Barry proprio in onore del suo idolo fumettistico Jay Garrick. Che burloni alla DC Comics!

Flash ovviamente ha bisogno di un costume e Barry si inventa una genialata. Un costume miniaturizzato in un anello che a contatto con l’aria si espande e si miniaturizza a contatto con un gas scoperto dal velocista scarlatto. Molto meglio delle cabine telefoniche di Clark Kent!

flash-123L’invenzione piú importante di Barry si rivelerá essere il Tapis Roulant Cosmico, con la quale il nostro eroe visiterá altre epoche e altre dimensioni. In un turbinio di viaggi nel tempo e dimensioni alternative risulta storico l’incontro tra Jay Garrick e un incredulo Barry Allen nella storia chiamata Flash dei due mondi (informatevi).Proprio in questa occasione viene creato il concetto di multiverso ponendo le basi per la futura Crisi sulle terre infinite.

Il matrimonio di Flash

Nel 1966 il velocista scarlatto convola a nozze con la fidanzata di sempre Iris West Allen e proprio la notte di nozze le svela durante il sonno il suo piú grande segreto. Da quel momento Iris diventa parte integrante della vita supereroistica di Barry. Della cerchia entra a far parte anche il nipote di Iris, Wally West, che a causa di un incidente identico a quello di Barry ottiene gli stessi poteri decidendo di farsi chiamare Kid Flash. Si scopre inoltre che la bella Iris nacque nel XXX secolo e venne spedita indietro nel tempo ancora in fasce. Le avventure di Flash e Kid Flash sembrano non finire mai. La tragedia peró é dietro l’angolo.

Il Professor Zoom, nemico giurato di Barry, durante una festa in maschera uccide Iris. Accecato dalla rabbia Flash uccide il suo nemico spezzandogli il collo. Da buon tutore della legge decide di costituirsi e di affrontare un processo per omicidio. Dopo essere stato condannato da una giuria sotto il controllo mentale di un nemico, riesce a farsi scagionare sconfiggendo il suo nemico nel XXX secolo. Trovatosi nel futuro, grazie ad uno strano loop temporale poco chiaro, riesce a riunirsi con la sua Iris e decide quindi di ritirarsi dalla vita supereroistica. I due vivranno insieme poche settimane nel futuro, sfortunatamente per Barry il destino gli sará avverso.

LA MORTE DI BARRY ALLEN

Flash-death
Il momento piú eroico di Barry

Nel 1985 durante Crisi sulle terre infinite Flash viene catturato dall’Anti-Monitor in quanto viene considerato una minaccia dall’entitá cosmica. Barry peró riesce a scappare e sventa i piani del nemico di turno. Per distruggere il cannone anti-materia costruito dal cattivone, Barry é costretto a correre piú veloce che mai creando un vortice di energia. Il suo piano funziona e salva la giornata al costo della sua stessa vita. L’unica cosa che rimane a testimonianza della sua esistenza é il suo iconico costume che viene raccolto dal suo successore Wally West. Qualche anno dopo viene spiegato che dopo la distruzione del suo corpo fisico, Barry abbia viaggiato nel passato sotto forma di fulmine per poter colpire uno scaffale con alcune sostanze chimiche particolari…

IL MONDO SENZA FLASH

Per farla breve, l’ombra di Barry si fa sentire ed é ingombrante. Tutta la comunitá supereroistica é in lutto, il piú puro tra gli eroi morto per salvare il mondo. Wally é il nuovo Flash, ma fatica a entrare nel ruolo e i suoi poteri fanno le bizze piú di una volta. Per quanto Wally riesca a controllare la “Forza della Velocitá” meglio dello zio, Barry non viene mai dimenticato e il paragone vede quasi sempre ingiustamente perdente il nipote. Batman arriverá a dire “Barry Allen era il tipo di uomo che sarei voluto diventare se i miei genitori non fossero stati uccisi”.

Nonostante tutto questo amore la DC decide di non resuscitarlo, la regola della morte provvisoria di un supereroe non vale per lui. Raccontare di un mondo senza Barry e di come le persone affrontino la perdita é piú interessante del personaggio stesso. Farlo resuscitare sarebbe come vanificare l’estremo sacrificio compiuto da un uomo che aveva appena recuperato l’amore della sua vita. La cosa non é da farsi. Per qualche anno almeno.

IL RITORNO

barry-allen-returnMorto durante una crisi, ritorna durante un’altra crisi. Crisi Finale, il crossover del 2008 segna la resurrezione di Barry. Il quale risulta fondamentale nella sconfitta di Darkseid. Stupenda anche la prima tavola che lo vede tornare protagonista, Flash che rincorre il proiettile che ucciderá Orion inseguito dal Black Racer. Niente di meglio che un ritorno in grande stile per Barry.

Le conseguenze del suo ritorno verrano esplorate nella serie Flash:Rebirth. In primo luogo il rapporto con il suo successore, Wally West. I due si ritrovano dopo anni e decidono che il mondo ha bisogno di Flash e che 2 sono meglio di 1. Come il Maxibon. Viene inoltre esplorato un nuovo dettaglio sull’infanzia di Barry, la madre venne uccisa quando lui era bambino e venne imprigionato il padre. Questa tragedia é ció che spinge Barry ad arruolarsi nella polizia e diventare investigatore.

BLACKEST NIGHT

In Blackest Night #0, poco prima della notte piú oscura, Barry e il suo migliore amico Hal Jordan (Lanterna Verde), riflettono sulla morte dei loro compagni di mille battaglie Batman, Aquaman e Martian Manhunter. Si soffermano anche a riflettere sulle loro morti e successive resurrezioni.

BN-Flash03
Il rosso gli dona di piú

Dopo aver respinto la prima ondata di Lanterne Nere, Barry si ritrova insieme agli eroi rimasti a combattere con Nekron. Il quale svela a Barry il motivo per la quale le Lanterne Nere si sono risvegliate. Troppe persone sono morte per risorgere poco dopo, la morte dovrebbe essere una porta a senso unico, non una porta girevole e Nekron in quanto incarnazione della morte non puó piú accettarlo. Superman, Wonder Woman, Green Arrow e altri vengono catturati dagli anelli neri e si aggiungono alle fila di Nekron. Barry nell’impeto della battaglia riceve temporaneamente un anello delle Lanterne Blu perché si dimostra capace di infondere speranza negli altri. Neanche con questi nuovi poteri riesce peró a sventare la minaccia di Nekron, che verrá sconfitto poco dopo da tutta la Justice League in versione Lanterne Bianche.

Per volere dell’Entitá delle Lanterne Bianche il suo acerrimo nemico, Zoom resuscita con tutti gli altri personaggi defunti, tra cui Aquaman e Martian Manhunter.

POST BLACKEST NIGHT

Dopo la sconfitta di Nekron, Barry ritorna a Central City. Grazie ai contatti politici di Wonder Woman crea una copertura per gli anni della sua morte: protezione testimoni FBI. Barry ricomincia da dove aveva lasciato anni prima, investigatore della scientifica di giorno e supereroe quando serve. (Pensavate scrivessi di notte, ma stiamo parlando di un uomo che si muove piú veloce della luce, non gli serve il buio).

I problemi sembrano peró essere piú veloci di lui e lo inseguono. Scopre suo malgrado di essere diventato l’incarnazione vivente del Flash Nero, la cosa piú vicina al triste mietitore per i velocisti. Il povero Savitar ne paga le conseguenze trasformandosi in un piccolo cumulo di polvere solo poco dopo essere stato toccato da Barry.

Chi potrebbe mai esserci dietro questo diabolico schema?! OVVIAMENTE IL PROFESSOR ZOOM!!! La spiegazione é talmente convoluta che vi invito a recuperare i fumetti, sappiate peró che come conseguenza del suo piano Zoom riesce a creare una Forza della Velocitá Negativa da cui solo lui trae i suoi poteri. Il nostro Barry sconfigge Zoom e riesce a ristabilire la sua natura di “normale” velocista.

FLASHPOINT

Flashpoint-coverE qui Barry diventa la star. Svegliatosi nel suo ufficio un giorno come un altro, Allen scopre che la madre é viva, lui é senza poteri, Aquaman e Wonder Woman sono in guerra con i loro rispettivi eserciti e non c’é traccia di Superman in tutto il mondo. Qualcosa non quadra per nulla, il primo pensiero di Barry é quello di essersi svegliato in una realtá parallela. Decide quindi di dirigersi verso l’unico membro della Justice League che risulta in attivitá. BATMAN.

Arrivato a Gotham irrompe nella Batcaverna ma scopre che il costume di Batman é vestito da Thomas Wayne, padre di Bruce Wayne. Nella notte della tragedia il ladro uccise Bruce e Martha, lasciando vivo Thomas. Ovviamente Thomas non prende bene l’intrusione e lo picchia, FORTE. Durante il pestaggio Barry si rende conto che i suoi ricordi si stanno modificando. Non é in una realtá parallela, ma nella sua alla quale qualcuno ha modificato il passato!Batman-cries

Il pestaggio stanca a tal punto Batman che ascolta il povero Barry il quale gli racconta di conoscere il figlio e di come sia possibile far tornare tutto come prima. Thomas decide di aiutarlo solo nella speranza di riuscire a salvare la vita al figlio. Ma prima di tutto Barry deve riottenere i suoi poteri, con l’aiuto di una sedia elettrica. Il primo tentativo fallisce lasciando il povero ex-Flash in condizioni pietose. Dopo ore di coma Barry prova una seconda volta riuscendo a riottenere i propri poteri. Ottenuti i poteri e risolta una crisi tra Atlantidei e Amazzoni, Zoom rivela a Flash che la realtá é stata modificata per sbaglio proprio dal velocista scarlatto, nel tentativo di sventare l’omicidio della madre. Poco prima di ritornare nel passato Barry riceve da Thomas una lettera da consegnare al figlio.

THE NEW 52

Flash-new52Il tentativo di ripristinare la realtá non va proprio a buon fine. Nel 2011 parte l’iniziativa The New 52 che utilizzando l’epilogo di Flashpoint azzera praticamente tutta la continuity di tutti i personaggi. Flash non é immune a questo azzeramento, vediamo cosa comporta.

In primo luogo Barry ringiovanisce di circa 5 anni, ottiene i poteri senza aiuto di sostanze chimiche ma solo venendo colpito da un fulmine che passa dalla finestra. Inoltre é l’unico Flash al mondo: Jay Garrick non é mai esistito e Wally West viene solo citato in veste di nipote di Iris. Per non parlare del matrimonio mai avvenuto. Anche con la nuova continuity la madre di Barry viene uccisa e la colpa ricade sempre sul padre.

Barry é fondatore della Justice League della nuova continuity, formazione che piú ricorda quella che vedremo al cinema tra poco.

Anche per Flash ci fermiamo qui, le storie attuali sono facilmente reperibili in fumetteria. Vi invito a recuperarle.

VELOCE, MA QUANTO?

Se volete conoscere le prestazioni sessuali di Flash, sappiate che sua moglie Iris non si é mai lamentata. Per quanto riguarda il resto ecco a voi:

  • Supervelocitá (duh!), dati ufficiali della DC comics dichiarano che grazie alla connessione con la Forza della Velocitá Barry puó raggiungere e superare la velocitá della luce;
  • Resistenza alla frizione e all’attrito, per fortuna sua e del suo costume Flash possiede un aura protettiva che gli permette di non bruciare al primo scatto se necessario puó estenderla per proteggere chi trasporta in spalla o in braccio;
  • Pugno a massa infinita, sferrando un pugno alla velocitá della luce puó praticamente demolire l’universo in quanto la sua mano avrebbe massa teorica infinita;
  • Fattore di rigenerazione, non stiamo parlando di Wolverine ma anche Flash guarisce in fretta grazie al suo metabolismo accelerato;
  • Invecchiamento rallentato, la Forza della Velocitá rallenta l’invecchiamento, altro che creme antirughe;
  • Cervello iperveloce, i collegamenti neurali di Flash sono piú veloci del normale rendendolo di fatto un supercomputer con le gambe.

ROGUES GALLERY

rogues-flash

Menzione particolare per i nemici di Flash. Se Batman ha i piú terrificanti, Superman i piú potenti, Flash ha sicuramente i piú originali.

Partendo da Captain Cold, passando per Heatwave, Mirror Master, il Pifferaio, Weather Wizard, The Trickster, Captain Boomerang, Abra Kadabra e molti altri ancora. Tutti questi nemici durante gli anni hanno tentato singolarmente di dare del filo da torcere a Flash, ma la cosa che li rende unici e la loro coesione nel far fronte comune. Che sia per uccidere Flash o per aiutarlo la Rogues Gallery rimane sempre unita quasi sempre sotto il comando di Captain Cold. Spesso derisi per le loro limitate capacitá se confrontati con altri supercattivi, quando si uniscono diventano una forza di cui tener conto. Altra caratteristica unica il profondo rispetto che nutrono nei confronti del loro nemico giurato.

IN CONCLUSIONE

Flash é solo un simbolo, un icona portata da molti personaggi e tramandata. Contrariamente a Superman e a Batman la cosa piú importante é l’uomo dietro il costume. L’eroismo di Barry, almeno nella prima versione, non deriva da una tragedia o dal destino. Ció che lo spinge ogni giorno a mettersi la tutina rossa é la voglia di migliorare il mondo, fare la cosa giusta per Barry non é frutto di una scelta ma l’unica opzione che conosce.

Ti piace? CONDIVIDI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *